Il Merge è avvenuto con successo! Ethereum ora è Proof-of-Stake!

in Olio di Balena3 months ago

Buongiorno a tutta la community di Olio di Balena!

Finalmente il grande momento del Merge è arrivato ed è andato tutto per il verso giusto!
L’attivazione dell’aggiornamento The Merge è stata definita “traguardo”, “momento storico”, “rivoluzione”. In questi mesi The Merge è stato raccontato in modi diversi, come il cambio di motore di una macchina in corsa, o come un’astronave non ancora pronta a un viaggio interstellare, secondo il paragone dell’Ethereum Foundation. Qualsiasi narrativa ha cercato di rendere giustizia alla portata di questo aggiornamento, uno dei più grandi progetti software open-source della storia, che ha richiesto il coordinamento di decine di team, ricercatori, sviluppatori e volontari.

C’è chi, come me, la notte tra il 14 e il 15 Settembre ha seguito i momenti cruciali di The Merge minuto per minuto come di fronte al lancio di una missione spaziale, collegandosi al canale YouTube ufficiale della Ethereum Foundation. Con l’avvicinarsi della TTD sono iniziati infatti i watch party e gli streaming, per seguire tutti insieme e da ogni parte del mondo, il momento preciso in cui è stata completata la “fusione”. Coloro che hanno assistito alla diretta dell’Ethereum Foundation hanno anche ricevuto un POAP celebrativo, un NFT che dimostrerà per sempre la presenza all’evento cruciale della blockchain ideata da Vitalik Buterin.

Ethereum ora è Proof-of-Stake!
Ora, con il Proof-of-Stake, Ethereum è pronta al viaggio interstellare. Giovedì 15 Settembre alle 06:42:42 UTC è stata raggiunta la Total Terminal Difficulty 58750000000000000000000 e la Beacon Chain è stata finalmente integrata con il mainnet di Ethereum. Vitalik Buterin, il fondatore di Ethereum, ha commentato l’attivazione di The Merge con queste parole: “E abbiamo finalizzato! Felice merge a tutti, questo è un grande momento per l’ecosistema di Ethereum. Tutti coloro che hanno aiutato a realizzare il merge dovrebbero sentirsi davvero orgogliosi oggi”.